IL RENDICONTO CONDOMINIALE

IL RENDICONTO CONDOMINIALE

Il rendiconto condominiale è costituito da tre documenti inscindibilmente legati tra loro. Essi sono: 
a) il registro di contabilità, che corrisponde al registro di cassa. In esso vanno annotati tutte le voci in entrata e uscita in ordine cronologico.
b) il riepilogo finanziario. Rappresenta una “fotografia” della situazione, definendo lo stato delle attività e passività, enucleando crediti, debiti ed eventuali fondi di riserva. Il riepilogo finanziario ha quindi la finalità di individuare la situazione dello stato patrimoniale del condominio amministrato.
c) la nota sintetica esplicativa. È un atto fondamentale quanto ha la finalità di spiegare sinteticamente l’intera gestione annuale, dando conto non solo dei rapporti in corso, come cause giudiziarie, ma anche delle questioni pendenti.
L’unione di questi tre elaborati forma il rendiconto condominiale che deve essere sottoposto all’attenzione dei singoli condomini, previo invio di copie allegate all’atto della convocazione dell’assemblea. I condomini saranno infatti nelle condizioni di votare in maniera informata e consapevole il bilancio consuntivo, solo se avranno potuto avere a disposizione, unitamente alla convocazione, i tre documenti sopra indicati.
Read More